fiori di zucchero per addolcire le amarezze del mio blog... buona lettura












No al bavaglio

Foto ricette

Le foto dei piatti le prendo dal WEB e tante volte non Corrispondono alla ricetta ,ma ne danno comunque un'esempio mi scuso con i propretari delle foto e in caso con un'unica comunicazione provvederò all'immediata rimozione.
E' partito ufficialmente il cuoco a domicilio se avete bisogno contattemi

Informazioni personali

La mia foto
Italy
Sono un sognatore , ho tanta fantasia che cerco di esprimere nelle cucine dei ristoranti perchè penso che un buon piatto possa aiutare a digerire le ipocrisie di cui è coperto il mondo. Per info lancillotto666@gmail.com

La missione del cuoco

Il Cuoco

Son gia vent'anni che stò in cucina e faccio la guerra coi pentoloni .

Le mie armi son le padelle e i miei nemici fuochi e coltelli

Con la giacca bianca e il cappello alto, le tante paste nel soutè salto.

Sempre presente alla mia postazione.

Il Cuoco,

non è un lavoro ma una missione,e per questo ci vuole passione per la tanta amata professione.

Al mare e ai monti è la stessa storia tra dolci,patate,sughi e cicoria, le carni , il pesce e la cacciagione li faccio arrosto, fritti e in carpione.

E , mentre gli altri felici fan festa io aggiungo dado alla minestra.

Ma, dopo cena, giunti al tramonto il cuoco diventa un uomo di mondo.

Lascia da parte arrosti e crespelle e danza felice con le più belle.

Irruente, borbotta di giorno in cucina mentre di notte l'amor lo rovina.

PIU ATTUALE DI COSI!!!!!

Paolo Rossi Pericle


Quando lo sport è solo passione e doping free

sabato 30 maggio 2009

Non voglio fare Campagna elettorale...

Stasera non voglio parlare del processo MILLS visto che il corrotto è in carcere e i corruttori sono al governo perchè parlarne a cosa serve? Magari in Inghillterra avrebbero gia fatto dimettere tutto il governo regina compresa , ma in ITALIA sarebbe una cosa assurda processare un corruttore , ma figurriamoci quando mai? Tra gobbi e nani c'è un detto " chi sta a Roma non va in galera..."
Ma non voglio neppure parlare di quei presidi licenziati perchè hanno avuto la sfrontataggine di spedire lettere alle famiglie avvisandole che le scuole grazie hai tagli della Gelmini -Tremonti il prossimo anno non potranno garantire il pieno svolgimento delle lezioni. Che incompetenti dare la colpa hai tagli dei fondi se non Hanno soldi per le supplenti o per i controlli obbligatori voluti da Brunetta. Ma come si permettono sono o no dei dirigenti? Allora che comincino a far quadrare i conti...Se non accenderanno piu i termosifoni , le luci, e i libri per le bibblioteche li fanno comperare alle famiglie allora avranno i loro fondi, potrebbero acquistare anche delle macchinette per il caffè e farle gestire direttamente dalla scuola (di nascosto alla Gelmini altrimenti le tassa) etc etc... Qualche consiglio l'ho dato ora .....
E poi perchè parlare di quei fannulloni che si sentono male e che se ne stanno a casa in malattia magari soli in paesi di campagna o collina e non possono uscire per comprarsi il pane o le medicine perchè l'unica ora che hanno di uscita coincide con la chiusura dei negozi?
Potrebbero andare al supermercato tanto anche se abitano a 15 km di distanza il tempo che impiegano è lo stesso che il controllo impiega ad arrivare a casa loro...
E poi la prossima volta si faranno delle scorte in congelatore e anche di medicine cosi non dovranno uscire...Grazie a Brunetta si impara anche a essere previdenti.
E che palle quelli poi che come terapia hanno passeggiate e fisioterapia , ma non sanno che non serve a nulla? La miglior cura è il riposo lo sa bene Brunetta che è tra i maggior assenteisti al parlamento Europeo
((ANSA) - TRIESTE, 12 GIU - Renato Brunetta, che ha annunciato battaglia contro i fannulloni nella P.A, e' stato tra gli europarlamentari italiani piu' assenteisti. Lo sottolinea il Piccolo di Trieste, che cita il sito web radicale 'Fai notizia', secondo cui il ministro si piazza al 611/mo posto come presenze tra gli europarlamentari, con una percentuale del 48,21%.
Da un'ansa del 12 Gugno 2008
tratto dal sito http://news.excite.it/politica/551851/Parlamento-Ue-Brunetta-assenteista)
.
Perchè dovrei parlare di tutte queste cose? Lo sanno bene i politicanti del PD su cosa improntare la campagna elettorale su una certa ragazza minorenne e su un certo uomo di spicco che forse ci è andato a letto.....
giusto facciamo una campagna elettorale contro i don giovanni ceh grazie ai soldi si sco.... donne che io non posso neppure sognare; se poi il LUI nega mentendo allora sicuramente le elezioni sono vinte....
IL PD ha trovato il punto cruciale x vincere le lezioni EUROPEE. Non vedo l'ora di seguire un' altra trasmissione di un'ora per vedere la bella LETIZIA.... Ciao

Che ricetta pubblicare stanotte siamo nella stagione delle fragole allora un bel risotto alle fragole e taleggio puo andar bene?
SPERO DI SI

Ingredienti per 4 persone.

400 G di riso Carnaroli.
2 cestini di fragole.
100 g Di taleggio
Brodo vegetale.
burro

Mettere la noce di burro in una casseruola con una cipolla intera.
Aggiungere le un cestino di fragole tagliate in quarti e il riso.
Tostare e bagnare con un bicchiere di cognac.
Portare a cottura aggiungendo il brodo poco per volta mantecare con il taleggio tritato meta delle altre fragole e pepe macinato fresco.
Usare le restanti fragole per guarnire il piatto.


martedì 26 maggio 2009

Obesità, dietologi e dotttori

Io sono obeso 108 kg x 185 cm di altezza...
Oltre l'obesità ho anche il colesterolo alto i trigliceridi e la glicemia....
Mi sono rivolto piu volte a dietologi diversi e l'unico risultato è stato un senso di frustrazione enorme per non essere riuscito a dimagrire neppure un po...
Ultimamente non sto bene allora mi sono rivolto al medico dicendogli che ho dei problemi causatimi dall'obesità e non solo estetici , ma anche psicologici visto che quando sono sotto stress mi prendono degli attacchi di fame convulsi e vorrei se possibile una pasticca per fermare questa agitazione visto che a causa del mio lavoro i momenti di stress sono una costante giornaliera...

Sia i dietologi che il medico curante mi hanno dato una dieta e camminate di 1 ora circa a passo svelto.Per quanto riguarda le passeggiate posso dar loro ragione è pigrizia ; è la mia pigrizia che mi porta a non farle , ma per quanto riguarda la dieta a niente vale cercar di far capire loro he io lavoro in una cucina che faccio lo chef di un ristorante per cerimonie e che li facciamo di tutto dal pane alla pasticceria...
Come si fa a non capire queste cose? come posso fare una dieta con serenità se gia mi prendono degli attacchi bulimici quando mangio, cosa pensano mi succeda quando sono a dieta?
e ho a disposizione qualsiasi cosa mi venga in mente di mangiare.?
Entri nello studio ti mettono sulla bilancia e ti dicono "non è dimagrito come ,mai come mai?"
Ma che ca... forse perchè ho mangiato oltre le 1900 kl che avrei dovuto, .
"allora tenga un diario e mi scriva tutto quello che mangia" ve lo immaginate 10 cucchiai di crema,
5 tartine al prosciutto , 3 tartine al salame, 2 verdure frittee avanti cosi per una giornata intera tenendo conto che il sabato e la domenica le mie giornate lavorative sono di minimo 15 ore l'una
quando va bene altrimenti arriviamo a 18 ore dovrei tenere un diario di 25 pagine....
Allora io chiedo di darmi almeno una cura contro il colesterolo e mi sento dire che non è il caso sono ancora troppo giovane e allora datemi la pasticca quando avrò 60 anni e 2 ictus...allora avrò l'età giusta.
Ma al corso di dietologi lo fanno un corso di psicologia?
Queste persone valutano davvero persona x persona o solo fascia per fascia?
Se ho cambiato tre dietologi con altrettante diete e sono miseramente fallite e se continuo ad essere obeso con tutti i problemi annessi e connessi non sarà il caso di segnarmi una cura medicinale e magari una visita da un altro genere di specialista?
Oppure cosi facendo gli toccherà ammettere che le diete sono destinate a fallire?
Quanti obesi sono realmente dimagriti senza l'aiuto della chirurgia o della chimica?
E chi c'è riuscito quanto ha durato a rimanere nello stato di magro?
E con quali sacrifici per rimanere tali?
Allora se l'obesità è un male incurabile almeno curateci i mali causati da ciò e senza scuse di età...
E per quanto mi riguarda datemi una causa di servizio cosi vado in pensione...... :-))))))))))))
Ciao magri

( UN UOMO SENZA PANCIA é COME UN CELO SENZA STELLE) stronzata di qualcuno che come me si fa schifo quando si guarda allo specchio...
Per ora non ho ancora incontrato una donna che mi dica che uomo sexy o che mi salti addosso per come è sexy la mia pancia...

Per questo post pubblico una torta molto leggera


SACHER TOART

Ingredienti per 8 persone

PAN DI SPAGNA AL CIOCCOLATO

5 Uova
125 g di zucchero
75 g di farina
50 g di cacao amaro
(io aggiungo anche 1 bustina di lievito per dolci anche se so che ai miei colleghi si drizzzeranno i capelli , ma aiuta molto nella stabilità del dolce).

Procedimento

Montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina il cacao e il lievito settacciati ed infine incorporare gli albumi montati a neve ben ferma.

Mettere il composto in una teglia da 26 cm imburrata e infarinata e infornare a 180 g° per circa 40 minuti.

Glassa al cioccolato Fare sciogliere 500 g di cioccolato fondente a bagno maria stando attenti a non far entrare dell'acqua nel pentolino...
Tagliare il pan di spagna a metà e farcirlo con confettura di albicocche..
Chiudere e spalmarlo con la glassa e con l'aiuto di un sacchetto da pasticcere di nailon dove sara stato fatto un piccolissimo buco scrive SACHER sopra la torta.

( se invece di spalmare il cioccolato si versa sopra la torta in modo da ricoprire tutta la torta la glassatura risulterà piu lucida.)

Io ho apportato una piccola modifica e taglio il dolce in tre parti e in una parte spalmo della crema al cioccolato....
Vi garantisco che sarà molto piu appetitosa e piu calorica...
Buon appetito

Nel web troverete centinaia di ricette sulla sacher , ma l'originale è brevettato e di proprietà dell'hotel sacher di Vienna

Regali per pasticcino Tanti Auguri



Questi sono regali per il tuo anniversario Pasticcino Tantissimi auguri e cin cin

lunedì 25 maggio 2009

APPELLO IN DIFESA DELLA DEMOCRAZIA, IN DIFESA DELLA COSTITUZIONE

Sono giornate molto pesanti, in cui le parole gravano come macigni, e se l’argomento di queste parole sono la Democrazia, il Diritto, la Giustizia, il rischio è che questi macigni si trasformino in frane, di quelle che travolgono interi paesi cancellandone la storia, cancellandone la civiltà, rinnegandone l’etica.
Mancano due settimane alle elezioni europee, nel nostro Paese questo appuntamento, a causa delle parole-macigno del capo del governo, rischia di assumere caratteristiche che vanno ben al di là del risultato puramente elettorale.
Una cosa soprattutto assume un importante valore politico: la coesione che travalica le sigle, di un fronte di difesa democratico della Costituzione e delle Istituzioni .
Attualmente sono cinque i soggetti politici che partecipando alla competizione europea possono rappresentare questo fronte: i due cartelli elettorali di sinistra, il PD, IDV-Di Pietro e UDC.
Dei cinque partiti o movimenti il PD è l’unico che, ad oggi, sostiene la campagna dei referendum di riforma della legge elettorale. Nell’eventualità che il referendum passi ci ritroveremmo con un sistema che prevederà premio di maggioranza al partito di maggioranza relativa (non alla coalizione) e innalzamento della soglia minima di sbarramento. Risultano evidenti due cose: che una minoranza del paese, ma in possesso di una maggioranza relativa, avrebbe uno strapotere e una consistente porzione di elettori non avrebbero rappresentanza parlamentare.
In questi giorni è davanti gli occhi di tutti l’inaudito attacco alle istituzioni da parte del capo del Governo. Credo che proseguire sulla strada del referendum sarebbe come iniettare cellule malate in un corpo che già sano non è.
Il PD deve uscire dall’equivoco e riconoscere che il tema del referendum è di fatto superato da una evidente emergenza democratica e che sarebbe un suicidio della democrazia anche solo ipotizzare leggi che diano maggiori poteri agli organismi di governo.
La democrazia è un sistema di governo con evidenti imperfezioni, ma anche con importanti anticorpi che normalmente impediscono la degenerazione. Il nostro compito è quello di far sì che non calino le difese immunitarie insite nella nostra Costituzione.
Una rinuncia da parte del PD ad appoggiare e sostenere il referendum potrebbe inoltre raccogliere il consenso di molti compagni che non riconoscendosi nell’area dei due cartelli elettorali di sinistra, si troverebbero nell’imbarazzo di un voto all’Italia dei Valori, che pur essendo un partito di sicura opposizione a Berlusconi, non rappresenta la cultura di sinistra, o di una astensione, in quanto non si sentirebbero sufficientemente tutelati proprio in funzione del referendum liberticida.


Blog promotori:
A sinistraIl RussoLa mente persal'eco dell'appenninoVenga da lontano ma so dove andare

PS. Chi condivide questa richiesta copi e incolli sul proprio blog il post senza aggiungere o togliere nulla possibilmente segnalando l’adesione a uno dei cinque blog promotori o alla seguente mail indemocrazia@yahoo.it

sabato 23 maggio 2009

l'articoio 60 .... Venite a trovarmi in ga....

EH si dopo che questa legge sarà passata io sarò uno a rischio di arresto...
Mia moglie gia ora quando legge i miei post dice che sono esagerato e rischio querele, ma giuro che se l'articolo 60 passa scriverò anche di peggio ....
E pensare che il diritto di parola è sancito da quella costituzione considerata la una delle migliori del mondo....




Questo articolo l'ho preso da qua http://www.liberacittadinanza.it/articoli/l2019attacco-finale-alla-democrazia-e-iniziato
Berlusconi e i suoi sferrano il colpo definitivo alla libertà della rete internet per metterla sotto controllo

Ieri nel voto finale al Senato che ha approvato il cosiddetto pacchetto sicurezza (disegno di legge 733), tra gli altri provvedimenti scellerati come l’obbligo di denuncia per i medici dei pazienti che sono immigrati clandestini e la schedatura dei senta tetto, con un emendamento del senatore Gianpiero D’ Alia (UDC), è stato introdotto l‘articolo 50-bis, “Repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo internet“. Il testo la prossima settimana approderà alla Camera. E nel testo approdato alla Camera l’articolo è diventato il nr. 60. Anche se il senatore Gianpiero D’Alia (UDC) non fa parte della maggioranza al Governo, questo la dice lunga sulla trasversalità del disegno liberticida della “Casta” che non vuole scollarsi dal potere.

In pratica se un qualunque cittadino che magari scrive un blog dovesse invitare a disobbedire a una legge che ritiene ingiusta, i provider dovranno bloccarlo. Questo provvedimento può obbligare i provider a oscurare un sito ovunque si trovi, anche se all’estero. Il Ministro dell’interno, in seguito a comunicazione dell’autorità giudiziaria, può disporre con proprio decreto l’interruzione della attività del blogger, ordinando ai fornitori di connettività alla reteinternet di utilizzare gli appositi strumenti di filtraggio necessari a tal fine. L’attività di filtraggio imposta dovrebbe avvenire entro il termine di 24 ore.

La violazione di tale obbligo comporta una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 50.000 a euro 250.000 per i provider e il carcere per i blogger da 1 a 5 anni per l’istigazione a delinquere e per l’apologia di reato, da 6 mesi a 5 anni per l’istigazione alla disobbedienza delle leggi di ordine pubblico o all’odio fra le classi sociali.

Immaginate come potrebbero essere ripuliti i motori di ricerca da tutti i link scomodi per la Casta con questa legge? Si stanno dotando delle armi per bloccare in Italia Facebook, Youtube, il blog di Beppe Grillo e tutta l’informazione libera che viaggia in rete e che nel nostro Paese è ormai l’unica fonte informativa non censurata. Vi ricordo che il nostro è l’unico Paese al mondo, dove una media company, Mediaset, ha chiesto 500 milioni di risarcimento a YouTube. Vi rendete conto?

Quindi il Governo interviene per l’ennesima volta, in una materia che vede un’impresa del presidente del Consiglio in conflitto giudiziario e d’interessi. Dopo la proposta di legge Cassinelli e l’istituzione di una commissione contro la pirateria digitale e multimediale che tra poco meno di 60 giorni dovrà presentare al Parlamento un testo di legge su questa materia, questo emendamento al “pacchetto sicurezza” di fatto rende esplicito il progetto del Governo di “normalizzare” il fenomeno che intorno ad internet sta facendo crescere un sistema di relazioni e informazioni sempre più capillari che non si riesce a dominare.
Obama ha vinto le elezioni grazie ad internet? Chi non può farlo pensa bene di censurarlo e di far diventare l’Italia come la Cina e la Birmania. Oggi gli unici media che hanno fatto rimbalzare questa notizia sono stati Beppe Grillo dalle colonne del suo blog e la rivista specializzata Punto Informatico.

Fate girare questa notizia il più possibile. E’ ora di svegliare le coscienze addormentate degli italiani. E’ in gioco davvero la democrazia!!!

Almeno spero che mi resti la libertà di cucinare....
Non vorrei scrivere ricette stasera , ma il mio blog è anche di cucina e allora metterò una ricettina che con il carcere a che fare...

MELE IN GABBIA

Ingredienti x 4 persone.

2 Rotoli di pasta sfoglia da supermercato
2 Mele golden o renette
1/2 l di Latte
5 uova
175 g di zucchero
75 g di farina
1 bustina di vanillina.

Procedimento
Mettere al fuoco il latte con la metà dello zucchero e la bustina di vanillina.
Nel frattempo sbattere 4 tuorli con il restante zucchero e la farina.
Appena il latte bolle versarlo poco per volta nel composto e girare continuamente rimettere la crema nella casseruola e portare a ebollizione a fuoco lento.
Appena la crema bolle togliere dal fuoco e stenderla in una teglia per raffreddarla.

Tagliare la pasta sfoglia in quadrati di circa 10x10 e poi mettere al centro un cucchiaio di crema con qualche fettina di mela.
Spennellare i bordi della pasta con l'uovo rimasto e ripegare gli angoli verso il centro sovrapponendo i lati uno all'altro chiudendo cosi le mele.
Spennellare sempre con l'uovo la pasta e poi sovrapporre ai 4 angoli un dischetto di pasta sfoglia chiudendoli tutti e 4 assieme.
sempre con l'uovo lucidare il disco spolverarlo con zucchero e infornare per circa 20 miinuti a 150 gr°


PS questa è la ricetta che mi insegnarono a scuola nel lontano 1981 ed è quella che uso tutt'ora , ma il web è pieno di varianti a voi provarle .... Ciao

Non ho foto per questa ricetta....



martedì 19 maggio 2009

E ora tornano le liste

Non sapevo cosa scrivere non perchè mi mancassero le idee , ma perchè ancora una volta purtroppo ci sono troppe cose da scrivere.
Mentre i millantatori e extracomunitari dell ONU ci accusano di violare i diritti umani, ma quando mai, noi pardon loro ( non vorrei mai prendermi il merito di una legge cosi perfettamente razzista) fanno solo quello che è giusto per portegggere l'Italia dall'invasione barbarica dei mori infedeli e dei barbari nordici , che arrivano in Italia saccheggiano le nostre città e violentano le nostre donne. Vorrebbero approdare sulle nostre coste con le loro suntuose navi e poi cominciare la loro opera di occupazione senza badare agli indigeni che li accolgono a braccia aperte e a spregio gli violentano le mogli e i figli e poi siccome sono musulmani e non ci fanno caso violentano anche gli uomini...
Allora dove sono quelli dell'ONU invece di difenderci sequestrando quelle navi e fermare i loro armatori con sanzioni , magari un bell'embargo a Nigeria , Darfur e a tutto il Senegal non fanno nulla e si permettono di accusare il nostro governo di fare leggi razziali degne di Hitler solo perchè con le nostre misere bagnarole siamo riusciti a ricacciare indietro questi invasori assetati di sangue..
Ma che leggi razziali le loro sono leggi di protezionismo preoteggono i nostri figli dagli uomini Neri che li spaventano fin da piccoli e non li fanno dormire, proteggono le nostre donne dai brbari nordici che le violentano tutte e ora devono girare con una bomboletta spray nella borsa ad appesantirle poverine(E voglio vedere io una donna prima che l'ha trovata la bomboletta nella borsa che si porta dietro, in quella borsa ci sono piu cose che nel pozzo di S. Patrizio=) e prima che han trovato la bomboletta le han violentate tutta la Romania e l'Albania assieme.
Bene dopo che quelli dell'ONU "Unhcr" alto commissario che contano quando il 2 di Picche (guarda caso una carta nera) si permette di criticare il nostro governo , io decido di fare un giro tra i blog di quei comunisti che non fanno altro che sperare che il Governo del cavaliere Hit... hops pardon senza offesa volevo scrivere cavaliere Ben.... azz sbaglaito di nuovo ci riprovo del Cavalire Berlusconi cada o che il suddetto cavaliere decida di rinunciare al lodo Alfano( e come fa rinuinciarci sarebbe un offesa al povero Alfano che tanto ha lavorato per fare un lodo ad personam cosi preciso); insomma sto divagando un po troppo. insomma dicevo mentre giravo per i blog cosa leggo su il blog di quel comunista di LORIS? leggo che la dirigente della scuola Galilei di Genova ha scritto una lista dgli alunni che diventeranno clandestini appena raggiunta la maggiore età.
E cosa c'è di male dico io ...! Hitler la Lista la faceva anche se i bimbi non avevano neppure raggiunto i 10 anni lei ha solo scritto degli ipotetici clandestini ... possono anche avere un incidente e non arrivare alla maggiore età ... (MACABRA)
Invece lei per proteggere le sue alunne italiane senza spray cosa ha fatto di male? le ha solo messe in guardia da chi? da chi ,fra pochi mesi le puo violentare.E quseta dirigente (SICURAMENTE UNA DELLE POCHE LAVORATRICI STATALI FEDELE A brunetta) viene condannata e messa alla gogna su "Repubblica" e su un blog COMUNISTA come una NAZISTA senza scrupoli..
Non C'è piu religione.
Ma ci pensate a cosa ci può essere di male essere scritti su di una lista? NULLA anche Mastella è stato scritto sulle liste europee del PDL e non si è mica offeso...
Invece ricordo che qualcuno si offese quando fini si un'altra lista ed era Quella del programma IL LAUREATO di PAOLO ROSSI E CHIAMBRETTI ( quest'ultimo quando era ancora un presentatore libero)La lista..E guarda caso un certo Mastella faceva parte anche di quella LISTA.
E' si essere scritti su una LISTA non è una vergogna , anzi pensate alla lista di LICIO GELLI tanti di quella lista ora ci governano a loro ha portato fortuna...Ma il problema è che alcuni possono vergognarsi e non sono quelli usciti dalla massoneria o dalle liste degli indagati e in attesa di giudizio perchè per il momento improcessabili; nooo quelli non si vergognano anzi si permettono di fare cucu alla MerKel e la fanno aspettare mentre sono al CELL quelli non si vergognano , ma sicuramente dei 17 enni che si vedono scritti su di una lavagna solo perchè i loro genitori sono fuggiti portandoli in salvo da una guerra o da una morte per fame o sete, rischiando di farli morire di freddo su di un gommone se non annegati. Loro si che si vergognano loro che da quel momento sono sicuramente i diversi sono i cattivi , sono quelli che fra pochi mesi non avranno piu diritto di essere in quella scuola di avere amici italiani e magari di aver buttato( buttato per modo di diere la CULTURA RIMANE) via 5 anni senza poi poter dare l'esame di stato...Complimenti sigora DIRIGENTE senza di eli quei ragazzi non si sarebbero mai ricordati di essere sbarcati in un paese che li sopporta ma non li tollererà mai.
E ora visto che siamo vicino alla maturità , per quelli che potranno darla ho messo un ripasso di storia e mi piacerebbe anche ripassasseroqualche ministro del qule metto in dubbio maturità ...( non si preoccupino quei ministri neppure io ho la maturità , ma faccio il cuoco)
Lezione di storia nel 2010

E dopo tanti bocconi AMARI eccovi una ricetta tutta massese anzi delle Casette per rimettervi il Palato

IL CIORCHIELLO


Ingredienti

(Per 6 persone)

Farina di grano tenero 500 g

Pasta lievitata 250 g

Lievito di birra 10 g

Uova 2

Tuorli d’uovo 4

Zucchero 500g

Burro 70 g

Uva sultanina 250 g

Semi di anice 40 g

Pinoli 125 g

Sale un pizzico

Acqua q.b.

Fasi di processo

Sbattere le uova

Ammorbidire il burro

Ammorbidire l’uvetta in acqua tiepida e salata

Stemperare il lievito in acqua tiepida

Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro e aggiungervi via via tutti gli altri ingredienti

Impastare fino a raggiungere un composto omogeneo

Dividere l’impasto in parti uguali e formare delle ciambelle del peso di circa 500-600 grammi

Porre le ciambelle ottenute su un piano precedentemente cosparso di farina di granone, in un luogo asciutto e caldo

Coprire le ciambelle con un telo da cucina sopra il quale si dispone una coperte di lana per mantenere il calore

D'estate non serve coprire e bastano 6 ore di lievitazione

Lasciare lievitare per almeno 12 ore

Spennellare la superficie con tuorlo d’uovo

Cuocere in forno a 200°C per circa 30 minuti

A cottura ultimata togliere dal forno e porre le ciambelle su una tavola avendo cura di coprirle con un panno di cotone e una leggera coperta di lana finché non si raffreddano

Questa è una ricetta trovata su internet e a me è venuta benissimo...
Non mi è dato sapere se è la ricetta originale perchè custodita in maniera segretissima dalle casalinghe del paese di Casette , ma il risultato è quasi lo stesso.
Grazie







martedì 12 maggio 2009

Incisioni di frutta e verdura

Ciao vorrei scrivere di Berlusconi e del PDL che votano leggi cosi razziali che non si vedevano dal tempo di un certo Benito.... Io per fortuna non c'ero ancora ma ho vissuto con un nonno Fascista( per me una persona importantissima e mi manca molto) e ho capito da come mi parlava di quanto crudeli erano quelle leggi.
Potrei scrivere di proposte degne di un apartheid , ma purtroppo in Italia non abbiamo un Mandela da arrestare (magari avessimo un politico degno di tale nome) come quella dei posti riservati ai milanesi , ma Salvini lo sa che Dell'Utri è di Palermo?......
Potrei parlare dell'ambasciatore Vattani che condannato a 2 anni di carcere non da le dimissioni appoggiato guarda caso dal governo.
Tale presidente, tale seguaci....
Potrei dirvi che oggi ho mangiato con gusto una mela delizia con la paura che dal prox anno tutta la frutta rossa venga bandita.....

Potrei parlare di tante cose ,cosi tante che non so di quale parlare e allora parlerò di una bellissima esperienza fatta ieri:

Le maestre di mio figlio ( per ora ancora 2 ) mi hanno invitato nella loro scuola per una dimostrazione di intaglio di frutta e verdura nel corso di un progetto sull'alimentazione
(brunetta stia tranquillo non mi sono fatto pagare).
Vi posso dire che è stata una bellissima esperienza con i suggerimenti dei bambini ho fatto una piccola fattoria di animaletti con rapanelli ,melanzane , carote , zucchine, melone e banane abbiamo creato animali e fiori.
Chiedevo ai bimbi di suggerirmi un animale che secondo loro poteva uscire una frutta o una verdura e io con il coltellino cercavo di riprodurli , perciò sono nati cigni di mele e topolini di rapanelli , tartarughe di melanzane e pinguini....
Mi scuso con quei bambini che hanno chiesto rinoceronti e elefanti ma proprio non sono riuscito a tirarli fuori da una patata.
I bimbi erano entusiasti di quegli animaletti un po storpi che ne sono usciti e mi hanno contagiato con la loro voglia di scoprire e di fare, tanto che non mi sono neppure accorto che erano passate 2 ore e le mamme aspettavano fuori i loro inventori che uscissero dalla scuola.
Quando poi li ho chiamati uno per volta e e con l'aiuto della mia mano sul coltellino hanno tirato fuori delfini da delle banane ho visto nei loro occhi la felicità di chi ha scoperto un mondo magico scaturito da un coltellino e dalla fantasia.
Sono convinto che oggi per almeno un paio di ore hanno dimenticato play station e pc e si sono inoltrati in uno zoo tutto fantastico dove a me era concesso di entrare solo perchè li ho aiutati a farlo nascere....



video

mercoledì 6 maggio 2009

Licenzerei il grafico....

Stamani sul "il Giornale" quotidiano di proprietà del presidene del consiglio, pardon di suo fratello
sono apparse le foto della partecipazione del cavaliere nonchè presidente del consiglio e aspirante Presidente della Repubblica ( Dio , se esiste ce ne scampi , ma invece di ungerlo non poteva fargli cadere la lattina sulla testa?).
Bellissime foto che dimostrano come puo essere forviante la stampa di sinistra e come puo essere falsa l'informazione comunista. Ma ve ne rendete conto? Un magnifico uomo, tutto casa famiglia e non fraitendetemi non è la famiglia del suo stalliere ( lo ricordate?) ma una famiglia vera con moglie e figli ,quest'uomo che ha commesso solo l'errore di accettare l'invito di due genitori che avrebbero voluto fare un regalo indimenticabile alla figlia che compiva 18 anni e chi nella su posizione non lo avrebbe fatto; come si faceva a rifiutare un invito del genere?.
E come si puo pensare che cosi nobile gesto possa aver avuto qual'cosa a che fare con la bellezza della ragazza .. Che ignobili malelingue e povera Veronica a farsi fuorviare da voci cosi falsate da quella stampa di sinistra che come unico proposito è far cadere il governo ad ogni costo.Cosi la signora Lario non ha spettato che stamani sul "IL GIORNALE" uscissero le foto verità , ma si è precipitata dall'avvocato chiedendo il divorzio dichiarandfo che lui non aveva mai partecipato al compimento del 18 esimo compleanno dei figli "PUR INVITATO " ha detto.
SAPETE COSA VI DICO?
vi dico che ha fatto bene a non aspettare perchè non ci possono essere foto piu false di quelle.
Oggi ascoltando lo ZOO di 105 radio che se non vado errato fa parte del gruppo RCS ha commentato qeste foto e mi ha scatenato la curiosità di vederle, cosi con la puzza sotto il naso e la tastiera che si rifiutava di digitare l'indirizzo web del "IL giornale" sono andato a cercare le foto, ma guarda caso li non ci sono, allora ero gia rassegnato ad andare in edicola e nascondendo la faccia avrei acquistato "il giornale"e invece su virgilio eccole le foto dell'innocenza ,

Vi immaginate queste foto in mano ad un giudice che dovrà pronunciare la sentenza sul divorzio?
Ma io dico, quello neppure se ha una benda nera sugli occhi potrà accettare come prova delle foto ritoccate cosi male...Figuriamoci se la benda è rossa finisce con una condanna per falsa testimonianza.....
Ma Caro Mario Giordano come li hai scelti i tuoi grafici? Io lo licenzerei subito anzi io licenzerei lei per aver accettato di pubblicare una farsa del genere.

PS. Per me comunque è una manovra politica fatte le elezioni o poco prima tornano assieme , cosi si puo vedere quanto lui sia per la famiglia.
Bene i propongo due falsi della cucina

Bucatini all amatriciana
Ricetta classica

peperoncino rosso I/2 chilo di bucatini, 150 g di guanciale ( se non e'guanciale pare che non si possa chiamarla Amatriciana), un cucchiaio di olio di oliva extravergine, vino bianco secco, 6 o 7 pomodori maturi (San Marzano o pomodori pelati), un pezzetto di peperoncino ( o piu', se vi piacciono piccanti), 100 g di pecorino romano grattugiato, sale. Ungete la padella col cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva e rosolate il guanciale tagliato a dadini, col peperoncino.
Spruzzate col vino bianco, poi togliere il guanciale per togliere l'eccesso di olio e per non farlo seccare troppo. Unite i pomodori tagliati a fettine e senza semi (per togliere meglio le bucce si fanno sbollentare e poi si tagliano).
Dopo 2 o 3 minuti aggiungere il pomodoro, rimettete dentro i pezzetti di guanciale e togliere il peperoncino. Rimescolate ancora per pochissimo. Lessare la pasta e scolarla al dente. Metterla in una ciotola aggiungendo il pecorino grattugiato. Aggiungere la salsa ottenuta e mescolare. Guarnite con altro pecorino, se volete.
Ricetta presa dal WEB , ma è identica a come la faccio io.

Amatriciana come ci hanno insegnato a scuola nel lontano 81 e altri chef dopo

1/2 Kg di bucatini 1 cipolla 150 di pancetta affumicata 1 Peperoncino 500 gr di pelati


Affettare la cipolla julienne farla rosolare in un cucchiaio di olio extravergine,aggiungere la pancetta o Bekon a dadolini.
Bagnare con un bicchiere di vino bianco e lasciare evaporare.
Aggiungere i pelati passati e portare a cottura.
Far bollire i bucatini e saltarli nella salsa , servire con sopra scaglie di pecorino romano.
.

Finto lardo di mare

1 Seppia gigante Fresca o congelata PULITA
100 g di lardo
Olio 1 limone prezzemolo.

Tagliare la seppia a fettine sottili (se si usa una seppia congelata grigliarla prima dalle 2 parti per circa 4 minuti...)

Stenderla su di un vassoio ecospargerla con il lardo tritato il succo del limone L'olio , uno spicchio di aglio tritato e un pizzico di sale.
Lasciare marinare per 2 ore in frigorifero.
Servire con olio e limone accompagnata da un pomodoro fresco frullato con foglie di basilico olio extravergine e peperoncino.