fiori di zucchero per addolcire le amarezze del mio blog... buona lettura












No al bavaglio

Foto ricette

Le foto dei piatti le prendo dal WEB e tante volte non Corrispondono alla ricetta ,ma ne danno comunque un'esempio mi scuso con i propretari delle foto e in caso con un'unica comunicazione provvederò all'immediata rimozione.
E' partito ufficialmente il cuoco a domicilio se avete bisogno contattemi

Informazioni personali

La mia foto
Italy
Sono un sognatore , ho tanta fantasia che cerco di esprimere nelle cucine dei ristoranti perchè penso che un buon piatto possa aiutare a digerire le ipocrisie di cui è coperto il mondo. Per info lancillotto666@gmail.com

La missione del cuoco

Il Cuoco

Son gia vent'anni che stò in cucina e faccio la guerra coi pentoloni .

Le mie armi son le padelle e i miei nemici fuochi e coltelli

Con la giacca bianca e il cappello alto, le tante paste nel soutè salto.

Sempre presente alla mia postazione.

Il Cuoco,

non è un lavoro ma una missione,e per questo ci vuole passione per la tanta amata professione.

Al mare e ai monti è la stessa storia tra dolci,patate,sughi e cicoria, le carni , il pesce e la cacciagione li faccio arrosto, fritti e in carpione.

E , mentre gli altri felici fan festa io aggiungo dado alla minestra.

Ma, dopo cena, giunti al tramonto il cuoco diventa un uomo di mondo.

Lascia da parte arrosti e crespelle e danza felice con le più belle.

Irruente, borbotta di giorno in cucina mentre di notte l'amor lo rovina.

PIU ATTUALE DI COSI!!!!!

Paolo Rossi Pericle


Quando lo sport è solo passione e doping free

martedì 6 aprile 2010

...E DOPO I VIZI LE VIRTU' La PRUDENZA



Virtù, dal (greco ἀρετή; latino virtus) è la abituale e salda capacità di un uomo di eccellere in qualcosa, di compiere un certo atto in maniera ottimale, letteralmente "modo perfetto d'essere". La virtù è anche la qualità di eccellenza morale sia per l'uomo sia per la donna. È detto virtù anche un tratto caratteriale positivo.

La parola ἀρετή deriva dal greco arete (αρετη). La parola latina virtus significa letteralmente "virilità", dal latino vir, "uomo" nel suo senso maschile; ed ancora, proprio dal suo carattere originariamente maschile, essa si riferisce alle abilità guerresche quali, ad esempio, il coraggio.

Il termine virtù è diventato fortemente relativistico, poiché implica il riferimento a valori o criteri non sempre condivisi. Per una delle molte ironie che ci riserva l'etimologia, in italiano la parola virtù è spesso utilizzata in riferimento alla castità femminile.

Questa è la definizione di Virtù secondo le derivazioni della parola dal latino e dal greco , invece la chiesa ha altre definizioni per virtù collegando le tre della fede cristiana ale 4 della dottrina di Aristotele eccole:

Prudenza ,Giustizia, Fortezza e Temperanza (Aristotele). Dette anche Virtù Cardinali

Fede , Speranza e Carità (Cristiane).

Di solito chi si candida alla guida di un popolo sia spiritualmente che politicamente si presume che almeno un paio di queste virtù le possegga ... Io mi sono preso la briga di vagliare queste guide per quanto si possano vagliare dalle informazioni che ci arrivano tramite TV giornali e internet .


Possiamo Partire dai nostri governanti senza prenderne uno in particolare , però non si può certamente evitare di parlare del più virtuoso di tutti, colui che per le sue virtù è stato unto dal signore (secondo me il signore era un cameriere un po anziano che gli versò addosso l'olio di un'aragosta alla Catalana, ma la verità sulla cosa non ci è dato di sapere Segreto divino )

Prudenza: Certamente i nostri governanti sono molto prudenti, girano il mondo su voli di stato , su auto di stato , perché spendere troppo di tasca propria non sarebbe prudente , meglio risparmiare per la vecchiaia. E per prudenza è bene averne il triplo delle altre nazioni mondiali non si sa mai se ne rompesse una rischierebbero di andare a piedi e allora non sarebbe prudente , si possono fare brutti incontri . Per imprudenza uno di loro è picchiato contro una statuina del duomo di Milano che un imprudente ha gettato via in barba a tutte le regole della raccolta differenziata.

Di certo a Palazzo Grazioli l'estate scorsa la prudenza è venuta un po meno visto i personaggi che circolavano tra segreti di stato (vicino a mia mamma abitano delle persone che spesso vanno in galera per furto in quel palazzo non è mai sparito nulla ). E comunque per prudenza ora si fanno le riforme e si tolgono le intercettazioni non si sa mai che non si venga a sapere di segreti di stato tramite telefono.E poi magari si da fuoco alla macchina di qualche testitome , tipo quella di Barbara Montereale ( Un incendio, secondo gli investigatori probabilmente di natura dolosa, è stato appiccato intorno alle 5 di stamane all’auto, una Honda Jazz, di proprietà di Barbara Montereale, la ragazza immagine ascoltata dai magistrati nell’ambito dell’inchiesta sulle feste nelle residenze del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. )

Senza contare che stasera si è tenuto una cena (leggera per prudenza) Tra il Premier,Bossi, Maroni , Calderoli e Cota, a saperli cosi riuniti mi sembra una riunione tra Sauron i cavalieri neri NAZGUL del signore degli anelli, Manca Fini a questa riunione , ma è stato lasciato fuori per prudenza , non si sa mai con le ultime uscite che ha fatto non sembra prudente neppure a me farlo partecipare a certe discussioni.

comunque tutti prudenti , tanto che riescono a parlare di cose privatissime al cellulare, manca più che si lascino messaggi su facebook , tanto per la trasparenza e la prudenza.

Ma anche le guide spirituali non peccano in prudenza, infatti loro non fanno figli cosi nessun prete glie li può violentare.

Tagliatelle Gamberi limone e semi di Papavero.

per 4 Persone


Fare rosolare circa 20 Code di gambero (sgusciate e private del filo nero sulla schiena)in una noce di burro, sfumare con un bicchierino di brandy e aggiungere del brodo ottenuto dai carapaci e dalle teste dei gamberi.

Grattugiare nella salsa la scorza di un limone .

Fare cuocere 300 g di tagliatelle saltarle nella salsa ottenuta dai gamberi e aggiungere una manciata di semi di papavero.

Servire ben calde e buon appetito e mangiate con prudenza per evitare un, indigestione



12 commenti:

Lilith ha detto...

bel post di satira pungente XD
clap clap :)

Angelo azzurro ha detto...

E già! La satira è una delle virtù del nostro caro cuoco! :))
Passata bene la Pasqua?

il cuoco ha detto...

@ lilith Sono molto pungente.....
@ Angelo la pasqua l'ho passata al lavoro ciao.

la signora in rosso ha detto...

Grazie per gli auguri... il prossimo anno, la torta me la fai tu?
Ho letto tutto d'un fiato il tuo post... prudenza? gli italiani devono essere prudenti se non vogliono trovarsi con il culo per terra.. grazie a B.
Giuliana

il monticiano ha detto...

Sai che c'è? Secondo me il s.b. un/a virtù ce l'ha. Si chiama fede detto l'emilio o il lecchino, scegli tu, a piacimento.

il cuoco ha detto...

@ al Sig rossa Certamente te la faccio fammi un fischio .. Sempre che per decreto non venga vietato ai comunisti... Agli italiani (almeno ad alcuni )non ci vuole prudenza ma solo buon senso.

@Aldo Gli satnno bene tutte e due Puoi anche dire fede Bruno... o fede Vespa come meglio credi.
Ciao Aldo

stella ha detto...

E' straordinaria la tua tipica satira...
E una volta che siamo prudenti?
Serve a qualcosa?

Blogger ha detto...

Ciao Cuoco, ho visto il tuo commento sul blog. Molto piacere, bello il blog e l'idea (cucina e cronaca).


Passerò il link ad un'amica spagnola che vuole imparare a cucinare (italiano). Io vado di risotti ma sono un povero casalingo. Cuoco... mi inchino ( ti invidio, bellissima professione: faticosa, ho lavorato in cucina per due settimane, ma creativa).

A presto.
Blogger

Milo ha detto...

Ciao caro Cuoco,

ottimo post, ma io mi "pregusto" già il prossimo... la giustizia!

Credo ne leggerò delle belle!!!!

^^^

luly ha detto...

Cuoco caro, leggerti è sempre un piacere! Ed anche un po' un dolore, se pensiamo al nostro paese allo sbando.......
Un caro saluto.

Ruby ha detto...

Ciao Cuoco, mi piace la tua satira pungente forse perchè mi ci ritrovo molto.
Prudenza, già prudenza nel fregarci nel modo più giusto affinchè molti non ne accorgano subito, molti altri applaudono su una sorta di emozione di positiva invidia: magari se voto questo tizio avrò anche io ciò che è riuscito ad avere lui...
Ma gli italiani, come diceva qualcuno, sono un popolo pressoché inutile da governare.

PS: mi devi un risotto eh! :-P

Lu ha detto...

Ciao Cuoco, tutto ok?
Passao per un saluto veloce. E queste tue tagliatelle son perfette per quel pò di chardonnay che mi è rimasto da finire. Un bel connubio.
Buona serata.