fiori di zucchero per addolcire le amarezze del mio blog... buona lettura












No al bavaglio

Foto ricette

Le foto dei piatti le prendo dal WEB e tante volte non Corrispondono alla ricetta ,ma ne danno comunque un'esempio mi scuso con i propretari delle foto e in caso con un'unica comunicazione provvederò all'immediata rimozione.
E' partito ufficialmente il cuoco a domicilio se avete bisogno contattemi

Informazioni personali

La mia foto
Italy
Sono un sognatore , ho tanta fantasia che cerco di esprimere nelle cucine dei ristoranti perchè penso che un buon piatto possa aiutare a digerire le ipocrisie di cui è coperto il mondo. Per info lancillotto666@gmail.com

La missione del cuoco

Il Cuoco

Son gia vent'anni che stò in cucina e faccio la guerra coi pentoloni .

Le mie armi son le padelle e i miei nemici fuochi e coltelli

Con la giacca bianca e il cappello alto, le tante paste nel soutè salto.

Sempre presente alla mia postazione.

Il Cuoco,

non è un lavoro ma una missione,e per questo ci vuole passione per la tanta amata professione.

Al mare e ai monti è la stessa storia tra dolci,patate,sughi e cicoria, le carni , il pesce e la cacciagione li faccio arrosto, fritti e in carpione.

E , mentre gli altri felici fan festa io aggiungo dado alla minestra.

Ma, dopo cena, giunti al tramonto il cuoco diventa un uomo di mondo.

Lascia da parte arrosti e crespelle e danza felice con le più belle.

Irruente, borbotta di giorno in cucina mentre di notte l'amor lo rovina.

PIU ATTUALE DI COSI!!!!!

Paolo Rossi Pericle


Quando lo sport è solo passione e doping free

mercoledì 8 luglio 2009

video
Che dire secondo me è vero che non centrano i cori sulle sue dimissioni altrimenti dovrebbero obbligarlo a dimettersi anche dall'europa.
Ma figuriamoci se al berlusca dispiaccia avere al suoi fianco chi chiede privilegi per i milanesi...
Ma questo c... vestito di verde lo sa che ci sono napoletani che l'hanno votato?
E quei C... di napoletani che l'hanno votato si rendono conto di cio che hanno fatto?.
Ma è possibile che mandiamo in giro per l'Europa il primo coglione che si affaccia nella politica Italiana?
é possibile che le persone che prendono voti non si facciano problemi ad offendere chi i voti glie li ha dati?
Ma ancora peggio è che i voti continuano a prenderli allora dico che l'elettore del sud che ha votato lega non puo altro che meritarsi tutto questo e non è ancora nulla...
E pensare che un Napoletano un mese fa in pizzeria non ha fatto altro che declamare l'attuale governo...
Ora caro mio spera solo di essere invitato da Berlusconi e poi buttati nel suo vulcano visto che fa piu fumo che il Vesuvio...
Caro Salvini sai che i Napoletani che hai offeso hanno dato la citta al PDL?
Sai che nel sud avete preso un bastimento di voti?
Faresti meglio a chiedere scusa e a dimetterti anche dal parlamento Europeo perchè non sei degno di rappresentare quegli Italiani che indignati ti manderebbero sicuramente a abitare in quel paese descritto da una canzone di Sordi...
Al peggio non c'è mai fine e la maglia che indossano è verde speranza....
La voglio indossare anch'io sperando che chi cantava quella canzone abbia bisogno di tanto sapone perchè finiti sotto un camion di merda rovesciatosi per caso mentre passavano loro..
Ciao

La ricetta del post

La pastiera Napoletana

Un foglio di pasta frolla 30 cm circa

500 g di ricotta, 250 g di grano tenero tenuto a bagno per 2 giorni,1/2 l di latte fresco, 200 g di zucchero, 100 g di arancia e cedro canditi, 30 g di acqua di fiori d'arancio, 6 uova, 2 limoni, cannella in polvere, sale.
Preparazione: Scolate il grano che avrete tenuto in ammollo 2 giorni.( Possibile trovarlo anche gia ammollato al supermercato) Cuocetelo con latte e un cucchiaio di zucchero aggiungete il grano, la buccia di limone grattugiata, un pizzico di cannella e un pizzico di sale8 Se il grano è quello secco allora atelo bollire x 20 Min in acqua) . Cuocete a fuoco basso, finchè il grano non avrà assorbito tutto il latte . Versate il grano cotto su di un largo piatto sgranatelo con una forchetta e fatelo raffreddare. . In una terrina lavorate la ricotta con lo zucchero rimasto finchè diventa cremosa. Unite 2 pizzichi di cannella, un po' di scorza grattugiata di limone, i canditi tri e l'acqua di fiori d'arancio. Mescolate bene, amalgamate i tuorli d'uovo e aggiungete il grano. . Imburrate uno stampo da crostata a bordo alto e foderatelo con la pasta; Ricoprite uno stampo da 28inburrato e infarinato con la pasta Frolla . Montate a neve fermissima 4 albumi e incorporateteli al resto degli ingredienti versateli nella teglia e con un po fdi frolla fiormate delle losanghe come per le crostate di marmellata e posizionatele sulla torta.. Passate il dolce in forno preriscaldato a 180? per 1 ora e 10' circa. Togliete la torta dal forno, lasciatela raffreddare e cospargetela di zucchero a velo.

8 commenti:

fatina ha detto...

Appetitoso il tuo blog...grazie per essere passato da me...hai pienamente ragione,i cristalli percepiscono i nostri sentimenti...penso che per colpa tua ingrassero' qualche chiletto...sono una golosona!Buona giornata.Isi.

il cuoco ha detto...

Cara fatina come per magia mi hai fatto ricrdare che non ho messo nesuna ricetta in questo post, ma rimedio subito.

Angelo azzurro ha detto...

Caro cuoco, adoro i tuoi commenti sulla politica ricchi di sarcasmo!
Scusa se passo poco, ma in questo periodo ho poco tempo per il PC.
Saluti

Tuya ha detto...

la pastiera è il dolce più bbbuooono del mondo :)
Noi la facciamo sempre a pasqua.... bona bona bona

Wilma ha detto...

Apprezzo la tua tenacia, mi fa bene sentire la tua indignazione, sono stimolata dalle tue riflessioni, ma sono talmente nauseata da tutto ciò che ci circonda nel panorama politico italiano che giusto una bella fetta di pastiera mi "riassesterebbe" lo stomaco.
mmmm...sento già il profumo...

Paola ha detto...

Bravo... dire le cose papale papale... e fai bene ad esprimere ciò che senti dentro... molta indignazione per un mondo politico che... lasciamo perdere è meglio!!!
Dolce notte Cuoco un abbraccio e baciotti

PS: ciao paperino.... hehehehe smackkkkk

il monticiano ha detto...

Sfogati cuoco, sfogati perchè hai un milione di ragioni per farlo. Ragioni che condivido in toto.

Passando ad altro, più serio delle str....te dette da quel tale, ti confermo che la pastiera è uno dei dolci tipici più buoni del mondo. Te lo dice uno che napoletano non è ma che ama i napoletani, il loro dialetto, la loro musica e il loro modo di stare al mondo.

Roberta ha detto...

Accipicchia io vado pazza per la pastiera napoletana!!!!!